Sintomi di gastrite di reflusso biliare

Dolore addominale

La gastrite è una condizione caratterizzata da infiammazione persistente della fodera dello stomaco. Questa condizione infiammatoria ha una serie di cause, tra cui l’invecchiamento naturale, l’uso di determinati tipi di farmaci, le infezioni batteriche o il reflusso epatico cronico, secondo Medline Plus, un sito web informativo sulla salute istituito dagli Istituti Nazionali di Salute e dalla Biblioteca Nazionale degli Stati Uniti Medicina. I sintomi di reflusso bale associati a gastriti possono essere scomodi e dovrebbero essere discussi con un medico se si verificano.

Bruciore di stomaco

Bile è un fluido prodotto dal fegato che aiuta nel processo digestivo nell’intestino tenue. La gastrite può verificarsi quando questa sostanza acida scorre anormalmente all’indietro dall’intestino tenue nello stomaco e nell’esofago – una condizione nota come reflusso bile. Alti livelli di acido all’interno dello stomaco a causa del reflusso biliare possono causare gravi irritazioni e infiammazioni che portano a sensazioni di dolore all’interno dell’addome, spiegano i medici della Clinica Mayo. L’intensità del dolore addominale può variare da lieve a grave a seconda della frequenza e della durata degli episodi di reflusso biliare.

Nausea o vomito

Gastriti causati da reflusso biliare cronico possono portare a frequenti sintomi di bruciore di stomaco in pazienti affetti, funzionari sanitari presso l’Università di Maryland Medical Center di Baltimore nota. I sintomi di bruciore di stomaco includono tipicamente una sensazione di bruciore all’interno dello stomaco, del petto o della gola superiore. I pazienti con gastriti possono notare che i sintomi del bruciore di stomaco sono peggiori dopo aver mangiato o durante la notte.

Tosse

Bile all’interno dello stomaco a causa del reflusso bile può causare un’irritazione significativa, che può portare a sintomi di nausea o vomito nei pazienti con gastrite. Questi sintomi possono essere scomodi e possono contribuire ad una perdita di appetito in alcuni pazienti. Il vomito che contiene sangue o somiglia a terreni di caffè può indicare gravi danni intestinali o stomaco, secondo Medline Plus, e deve essere segnalato immediatamente a un medico.

Perdita di peso

Bile è una sostanza acida che può infiammare la delicata fodera del tratto digestivo. I pazienti che sviluppano gastriti a seguito di reflusso biliare cronico possono verificarsi frequenti irritazioni della gola a causa di questa condizione. Di conseguenza, i pazienti con questa condizione possono sviluppare occasionali episodi di tosse che possono essere accompagnati da una rozza o voce rauca, dicono i medici Mayo Clinic.

L’infiammazione dello stomaco e l’irritazione causata dai sintomi gastriti indotti da reflusso biliare possono causare grave indigestione – una condizione anche chiamata dispepsia, nota i medici professionisti del Medical Center dell’Università di Maryland. Di conseguenza, i pazienti con questa condizione possono verificarsi perdita di appetito accompagnata da una perdita di peso significativa e non intenzionale.