Si usa l’idrossido di calcio

Soluzione antimicrobica dentale

L’idrossido di calcio, chiamato in modo informale come calce scremata, è un composto creato attraverso la miscela di ossido di calcio con l’acqua. La sostanza risultante è una polvere bianca o un composto cristallino con proprietà alcaline forti. L’idrossido di calcio ha un uso diffuso, incluse le applicazioni dentistiche, i prodotti per la cura dei capelli, la produzione di cuoio, la produzione di alimenti e altri.

Prodotti per la cura dei capelli

Secondo gli Istituti Nazionali di Salute, l’idrossido di calcio è comunemente utilizzato come un antimicrobico nel lavoro dentale ed è la sostanza scelta per formare uno strato protettivo noto come barriera apicale. Le barriere apicali sono talvolta impiegate come mezzi per impedire la necrosi della pasta in situazioni in cui la chirurgia endodontica sarebbe particolarmente difficile, spesso il risultato di un dente permanente immaturo. Dal momento che l’idrossido di calcio può aiutare a disinfettare un dente dove un’infezione già esiste, può essere usato come trattamento a breve termine per ridurre il dolore e il gonfiore in preparazione alla chirurgia endodontica.

Produzione di cuoio

L’astronomia assoluta afferma che l’idrossido di calcio viene utilizzato come ingrediente alcalino attivo in alcuni prodotti per la rilassamento dei capelli. I rilassanti dei capelli sono creme o liquidi che sono progettati per raddrizzare i capelli ricci quando applicati, e molti di questi prodotti contengono liquei, una potente caustica. Lye presenta un certo rischio di danneggiamento dei capelli e della pelle, pertanto alcuni produttori di prodotti per capelli hanno creato versioni senza liquido che utilizzano l’idrossido di calcio al suo posto. Secondo il Centro Cornell per la Ricerca dei Materiali, l’idrossido di calcio può raddrizzare i capelli ricci perché scompone i legami sidulfide che collegano le cisteine, gli amminoacidi presenti in concentrazioni più alte in capelli naturali ricci. La rottura di questi legami e la loro sigillatura con idrossido di calcio altera in modo permanente la struttura fisica dei peli trattati.

Produzione di cibo

L’idrossido di calcio costituisce una soluzione efficace per separare i capelli dai pelli animali in preparazione alla produzione di cuoio, secondo Taxidermy di Van Dyke. Una miscela di idrossido di calcio e di acqua calda crea un bagno in cui le pelli appena sfornate devono essere bagnate per un massimo di quattro giorni e mescolate frequentemente. Questo processo rilascia i capelli e la pelliccia fino al punto che può essere solitamente rimosso a mano. Dopo che tutti i capelli sono stati rimossi con le mani o gli utensili, le pelli devono essere sciacquate accuratamente e appesantite in un bagno di solfato di ammonio per fermare l’azione calcarea idrossido di calcio e bilanciare il pH.

L’astronomia assoluta afferma che l’idrossido di calcio viene utilizzato per la lavorazione di alcune bibite e bevande alcoliche. È anche comunemente usato per la lavorazione di Lutefisk, un piatto tradizionale svedese. Lutefisk, secondo l’Archivio Nordic Recipe, è uno stoccafisso che è imbevuto di acqua fredda per diversi giorni, poi imbevuto di una combinazione di acqua e liscivia o di un’altra sostanza caustica dura come l’idrossido di calcio. Questo ciclo di immersione riduce le proteine, provocando un pesce delicato con una consistenza gelatinosa. Rende anche il pesce caustico, quindi diversi giorni di ammollo in acqua, cambiati ogni giorno, è necessario prima che il pesce possa essere mangiato.