Si può mantenere la dimensione del seno mentre perdere peso?

Mentre sarebbe bello essere in grado di perdere il grasso solo da aree a problemi, la perdita di peso non funziona in questo modo. La perdita di grasso proviene da tutte le zone del tuo corpo, e questo significa anche i seni, in quanto contengono tessuto grasso. Se perdi una notevole quantità di peso, la dimensione del seno diminuirà probabilmente. Se sei preoccupato per come la tua perdita di peso possa influenzare la dimensione dei tuoi seni, parla con il tuo medico per la guida.

L’anatomia dei tuoi seni

I tuoi seni sono costituiti da tessuti grassi, lobuli, cannieri, muscoli e pelle, con grassi che costituiscono la maggior parte del tessuto del seno. Infatti, la quantità di tessuto adiposo in un seno di una donna è almeno in parte da biasimare per la differenza in una tazza “A” contro una tazza “D”. Il grasso del seno è grasso sottocutaneo, che è grasso appena sotto la pelle che puoi pizzicare, al contrario di grasso viscerale, che si trova dietro la tua parete addominale che circonda i tuoi organi interni. La differenza è importante perché quando si tratta di perdita di peso, il grasso viscerale tende ad andare prima del grasso sottocutaneo, il che significa che se hai un sacco di grasso della pancia, la tua dimensione del seno non può diminuire più velocemente quanto la tua dimensione della vita.

Distribuzione del grasso e perdita di peso

Per perdere grasso, è necessario creare un equilibrio calorico negativo mangiando meno, esercitando più o entrambi. Come e dove si perde il grasso è in gran parte dipendente dalla genetica, secondo l’American College of Sports Medicine. Il tuo trucco genetico determina la distribuzione del grasso. Alcune persone portano gran parte del loro grasso nel loro corpo superiore o regione addominale, noto come androide o la forma di mela, e altri portano gran parte del loro grasso nel corpo inferiore, conosciuto come forma ghiotta o pera. Le donne tendono a portare il loro grasso nella parte inferiore del loro corpo. E per le donne, questo grasso corporeo inferiore è difficile da perdere, secondo lo studio del 2012 pubblicato in Obesity. La perdita di grassi viene da tutto, ma soprattutto dalle aree in cui hai più di esso, inclusi i seni. Quindi, se sei a forma di pera con grandi seni, diventerai una pera più sottile con piccoli seni.

Perdita di peso e dimensione del seno

Mentre perdi tutto il grasso, la dimensione del seno diminuisce. Tuttavia, vi è una connessione tra i grandi seni e il grasso viscerale addominale, secondo un articolo pubblicato sul blog PLOS 2012. Così, anche se non si può essere entusiasti della diminuzione della dimensione del seno, perdere grasso in eccesso, in particolare il grasso della pancia, offre benefici per la salute che vanno oltre i vantaggi della scissione. Riduce il rischio di malattie cardiache, diabete e cancro al seno. Festeggiare la tua perdita di peso e la tua salute, con nuovi pantaloni e bras più piccoli.

Esercizi toracici e dimensione del seno

Nessun esercizio sta contribuendo a riportare il tuo vecchio formato del seno dopo la perdita di peso. Lavorando fuori la zona del torace, in particolare il tuo pectoralis major o pecs, può contribuire a migliorare il supporto, comunque. I push-up non richiedono attrezzature speciali e possono essere fatte ovunque. Se si ha accesso ai pesi, è possibile eseguire le prese a pancia da banco o le mosche da caccia: mentre non è possibile migliorare la dimensione del seno attraverso l’esercizio, una buona postura può renderli più grandi, secondo l’autore del libro “Anatomia per la forza e la forma fisica Formazione per le donne “. Pull-up e estensioni posteriori su una sfera di stabilità può aiutare a rafforzare le spalle e indietro per una migliore postura. Inoltre, in piedi dritti e alti con le spalle tirate indietro dà l’aspetto di seni più pieni. Per la salute e l’equilibrio, un buon programma di costruzione muscolare dovrebbe includere esercizi che risolvono tutti i tuoi gruppi muscolari principali, non solo quelli che perk up il tuo seno . Non dimenticare di lavorare anche le gambe, l’abs, le braccia e il culo.