Puoi correre con un acl strappato?

Il tuo legamento cruciale anteriore, o ACL, aiuta a stabilizzare il tuo ginocchio durante le attività fisiche come la corsa. Una rottura parziale o una rottura completa del vostro ACL può portare all’instabilità del ginocchio, al dolore e al gonfiore. L’esecuzione con un ACL strappato può essere possibile dopo la riabilitazione conservativa, ma dipende dalla gravità della lacrima ei sintomi. Consultare il proprio medico sulle opzioni di trattamento.

Legamento crociato anteriore

Il tuo ACL si trova nel tuo ginocchio e collega la tua coscia e lo shinbone. Stabilizza il ginocchio impedendo al tuo shinbone di muoversi o di tradurre in avanti durante attività come l’esecuzione. Un calo, un movimento distorsivo o un colpo diretto al tuo ginocchio possono causare danni al tuo ACL. Quando si ruota l’ACL, si può avere una rottura parziale o una distorsione di due gradi, o una rottura completa o un tremilo di tre gradi. Nei casi gravi, è possibile distruggere il proprio ACL con altri legamenti al ginocchio e strappare il menisco o la cartilagine.

Sintomi

Subito dopo una rottura ACL, si può verificare dolore, gonfiore, alterazione della funzionalità del ginocchio e instabilità del giunto. La gravità di questi sintomi varia in base ai danni causati dall’infortunio e dalla reazione del corpo. Ad esempio, alcuni individui possono non avere instabilità al ginocchio dopo una rottura parziale di ACL, mentre altri potrebbero verificarsi un’instabilità del ginocchio che inibisce il normale camminare e correre. Anche senza instabilità al ginocchio, che corre poco dopo aver strappato il tuo ACL è improbabile a causa del dolore e del gonfiore.

Trattamento conservativo

Gli obiettivi della riabilitazione conservativa per il vostro ACL strappato includono la gestione del dolore e del gonfiore e il ritorno al normale movimento del ginocchio, la forza e la stabilità. Quando questi obiettivi sono soddisfatti, potrai tornare indietro nella normale routine di esecuzione. D’altro canto, si può continuare a verificare la funzionalità del ginocchio compromessa come instabilità o diminuzione della gamma di movimento anche dopo aver completato la riabilitazione, secondo uno studio 2009 Ullevaal University Hospital. Tuttavia, indossando una ginocchia durante l’esecuzione può contribuire ad eliminare l’instabilità persistente del ginocchio e il dolore dopo la riabilitazione.

complicazioni

Secondo l’Accademia Americana dei Chirurghi Ortopedici, il 90 per cento delle persone con instabilità al ginocchio che non subiscono la riparazione chirurgica sviluppano il danno del menisco o della cartilagine nel tempo. Le lesioni secondarie come le lacune di menisco e l’artrite possono causare dolori e gonfiori aggiuntivi, compromettendo la capacità di eseguire a lungo termine. L’instabilità cronica del ginocchio e le lesioni secondarie possono anche portare a perdita muscolare o atrofia, adesioni o formazione di tessuti cicatriziali e una diminuzione della gamma di movimento del ginocchio. Pertanto, ricevere il trattamento appropriato e tornare alle attività normali solo dopo che il ginocchio è guarito è imperativo per prevenire futuri lesioni al ginocchio durante l’esecuzione.

Se i sintomi persistono dopo la riabilitazione o si esegue in modo competitivo e si ha una rottura completa al proprio ACL, il medico può raccomandare di sottoporsi a chirurgia prima di tornare in esecuzione. Dopo la riabilitazione, potrebbe essere necessario ridurre temporaneamente il ritmo e la distanza correnti. Qualsiasi alterazione o inefficienza come un lieve zoppicare nell’andamento corsa può diminuire le prestazioni atletiche e aumentare il rischio di ferite future.

considerazioni