Olio di cocco e grasso della pancia

Se l’olio di cocco è una fonte di grasso sano è un po ‘controverso a causa del suo elevato contenuto di grassi saturi. Il grasso saturo dell’olio di noce di cocco è comunque costituito principalmente da trigliceridi a media catena, a differenza dei trigliceridi a catena lunga trovati in fonti di grassi saturi a base di animali. Questo tipo di grasso non sembra aumentare il tuo colesterolo come fanno altri tipi di grassi saturi. Può anche offrire alcuni benefici per la salute, tra cui potenzialmente aiutare a ridurre il grasso della pancia.

L’olio di cocco è puro grasso, con 117 calorie e 13,6 grammi di grasso per servire. Come per qualsiasi altro cibo ad alto contenuto calorico, se si mangia troppo, si può aumentare il peso. Se utilizzato come parte di una dieta a basso contenuto calorico, tuttavia, l’olio di cocco può aiutare a perdere grasso della pancia. Gli uomini che consumavano olio di cocco vergine ogni giorno per quattro settimane avevano una riduzione del grasso della pancia di circa l’1% in uno studio pubblicato in “ISRN Farmacologia” nel 2011.

L’olio di cocco aumenta l’ossidazione dei grassi, il che rende meno grassi immagazzinati nel corpo e può anche aumentare la quantità di energia che il tuo corpo usa, secondo uno studio pubblicato sul “International Journal of Obesity” nel 2003. Entrambe queste cose possono Ti aiuta a limitare il tuo grasso corporeo totale.

I partecipanti allo studio che hanno consumato 30 millilitri o circa 2 cucchiai di olio di cocco al giorno per 12 settimane hanno avuto maggiori diminuzioni nella colesterolo e nella circonferenza della vita rispetto a coloro che consumavano la stessa quantità di olio di soia, molto più basso nel grasso saturo, secondo un Studio pubblicato in “Lipidi” nel luglio 2009. Entrambi i partecipanti che hanno consumato olio di cocco e coloro che consumano olio di soia come parte di una dieta ridotta calorie hanno registrato diminuzioni simili nell’indice di massa corporea o BMI.

Scegli olio di cocco vergine e non olio di cocco idrogenato, in quanto l’olio di cocco idrogenato contiene grassi trans e può aumentare i livelli di colesterolo. Limitare l’assunzione totale di grassi saturi, incluso quello dell’olio di cocco, fino a non più del 7 per cento delle vostre calorie totali, raccomanda l’Accademia di nutrizione e dietetica. Invece di aggiungere semplicemente olio di cocco alla vostra dieta, utilizzalo in sostituzione di altre fonti di grassi saturi, come burro o lardo.

Riduzione del grasso della pancia

Meccanismi potenziali

Quantità e tipo di grasso

Limiti e raccomandazioni