Migliori pomate antibiotici over-the-counter

Panoramica

Tagli e graffi accadono a tutti. Le informazioni fornite dall’Accademia Americana dei Medici di Famiglia osservano che la maggior parte delle ferite più piccole si guarisce bene senza applicare un unguento o una crema antibiotico over-the-counter. L’uso di uno di questi prodotti o un bendaggio adesivo, tuttavia, potrebbe aiutare a prevenire un’infezione che potrebbe ritardare la guarigione o causare cicatrici. Sono disponibili tre principali tipi di pomodoro antibiotico over-the-counter. Alcuni sono disponibili anche come creme. La differenza principale tra questi prodotti è il numero di antibiotici che contengono. Prodotti con antibiotici multipli proteggono contro una vasta gamma di batteri che potrebbero causare un’infezione relativa a una ferita cutanea.

Bacitracin

Bacitracina è un ingrediente fondamentale in pomate e creme antibiotici over-the-counter. Primo scoperto nel 1945, bacitracina è un antibiotico che effettivamente uccide una vasta gamma di batteri. È particolarmente efficace contro i batteri stafilococcici e streptococchi, che sono più comunemente responsabili delle infezioni cutanee. Bacitracina è usata quasi esclusivamente come antibiotico topico. A volte causa una reazione cutanea nota come dermatite da contatto, caratterizzata da arrossamento, gonfiore e prurito. Questa reazione potrebbe ritardare la guarigione della ferita. Raramente, si può verificare una grave reazione allergica chiamata anafilassi. Numerose marche di unaccio antibiotico solo bacitracina sono disponibili sul bancone.

Bacitracina e polimicina B

I doppie pomate e creme antibiotici contengono bacitracina e polimicina B. Polisporina è un marchio, un pomeriggio che contiene questa miscela antibiotica. Sono disponibili anche molte versioni generiche. Come la bacitracina, la polimicina B viene utilizzata quasi esclusivamente come antibiotico topico. La polimicina B è efficace contro molti tipi di batteri nel gruppo noto come le barre gram-negative, molte delle quali non sono inibite dal bacitracina. Pertanto, doppie pomate e creme antibiotici offrono una copertura antibatterica più ampia rispetto alla bacitracina da solo. Simile al bacitracina, la polimina topica B può anche causare dermatite da contatto e, raramente, anafilassi.

Bacitracina, Polimicina B e Neomicina

Le pomate antibiotiche triple contengono bacitracina, polimicina B e neomicina. Sia il prodotto di marca (Neosporin) che le versioni generiche multiple sono disponibili sul banco. La neomicina appartiene alla classe degli antibiotici chiamati aminoglicosidi. La neomicina è generalmente attiva contro gli stessi tipi di batteri come la combinazione di bacitracina e polimicina B. L’aggiunta di neomicina alla doppia combinazione antibiotica è ritenuta per migliorare l’efficacia attraverso un effetto additivo. La neomicina attiva può innescare la dermatite da contatto e, raramente, l’anafilassi.

Avvertenze e precauzioni

Gli oli e le creme antibiotici over-the-counter sono generalmente considerati sicuri ed efficaci per ferite minori e superficiali. Tuttavia, non devono essere utilizzati per tagli profondi o per ferite da foratura. Inoltre, c’è qualche preoccupazione che l’uso diffuso di questi prodotti potrebbe contribuire alla crescente resistenza agli antibiotici dei batteri, come riportato in un articolo di ottobre 2011 in “Malattie infettive emergenti”. Parlare con il medico circa i possibili rischi e benefici di utilizzare questi prodotti per minori Tagli e graffi; ricercare un medico se sostenete una ferita cutanea sul viso o un taglio sporgente altrove sul tuo corpo. L’assistenza medica immediata è necessaria se sostenete una ferita cutanea causata da un morso umano o animale o la ferita contiene sporcizia o altri detriti che non è possibile rimuovere facilmente. Se la tua lesione non migliora entro 3 o 5 giorni o se hai segni o sintomi che potrebbero indicare gravi lesioni o infezioni, tra cui: – sanguinamento che persiste per più di 15-20 minuti, soprattutto se si verifica In sprizze coincidenti con il tuo battito cardiaco, – intorpidimento, o diffusione di rossore o tenerezza intorno alla ferita, – pus o spessore drenante del liquido dalla ferita, – febbre o brividi, rivisto e rivisto da: Tina M. St. John, MD