Lesioni comuni causate da incidenti motociclistici

Panoramica

Nonostante il fatto che i motocicli offrono il modo più efficiente di trasporto di carburante, il funzionamento di una moto richiede maggiore competenza e coordinazione che gestiscono un’auto, secondo la National Highway Traffic Safety Administration. Poiché i motocicli forniscono scarsa protezione, i piloti devono indossare attrezzi protettivi quali un casco, una protezione degli occhi, un indumento protettivo, guanti e calzature. I motociclisti dovrebbero rimanere costantemente a conoscenza dei loro dintorni e imparare a guidare in difesa per proteggersi dalle auto e dai camion attorno a loro. La National Highway Traffic Safety Administration riferisce che l’80 per cento degli incidenti motociclistici provocano lesioni o morti. Alcune lesioni sono più comuni di altri.

Fratture dell’osso

Poiché una motocicletta non può sopportare da solo, la maggior parte degli incidenti motociclistici causerà la caduta della motocicletta. Gli incidenti si verificano così rapidamente che la gamba del pilota rimane sotto la moto, causando una gamba rotta. Pertanto, il Centro per le Neuro Skills riporta la gamba rotta come la lesione più comune per le vittime di incidenti ospedalizzati in motocicletta. Gli incidenti motociclistici possono anche causare fratture del polso e del braccio come i piloti reagiscono naturalmente cercando di rompere la loro caduta e di catturarsi. Altre fratture comuni risultanti da incidenti motociclistici includono fratture della spalla e del bacino.

Rash della strada

Dal momento che i motocicli non sono in grado di contenere in modo sicuro l’occupante, i piloti fanno contatto con la superficie della strada durante un incidente motociclistico. La mancata usura di abbigliamento protettivo adeguato lascia la pelle vulnerabile a un danno noto come eruzione cutanea. L’eruzione stradale descrive un’abrasione cutanea che può variare da lieve a grave. Quando la superficie della pelle appare solo rossa, i medici classificano l’eruzione cutanea come primo grado. L’eruzione cutanea di secondo grado si verifica quando la superficie della pelle è rotta ma gli strati interni della pelle rimangono intatti, come descritto da Arnie Baker Cycling. L’eruzione cutanea di terzo grado, che richiede un’attenzione medica immediata, si verifica quando la strada rimuove completamente la pelle lasciando gli strati sottili del tessuto e del grasso esposti.

Lesioni alla testa

La lesione alla testa, tra cui la lesione cerebrale traumatica, è la causa principale della morte e della disabilità negli incidenti motociclistici, secondo il Dipartimento di Stato di Oklahoma State of Health. Anche se indossando un casco può ridurre la morte degli incidenti del motociclo dal 29 al 35 per cento e l’incidenza di lesioni alla testa ancora di più, secondo il Dipartimento dei Trasporti Usa, molti Stati non richiedono l’uso di caschi. Anche se molti avid motociclisti combattono contro le leggi che richiedono caschi che citano la necessità di indipendenza, studi sulle leggi sui caschi, sugli incidenti motociclistici e sui costi risultanti della cura medica trovano costantemente che indossare un casco riduce la probabilità di sostenere un infortunio alla testa, come riportato dal Dipartimento degli Stati Uniti Di trasporto.