Le erbe indiane mi aiutano a perdere grasso e cellulite ostinate?

Panoramica

Cellulite – tasche di grasso appuntito che di solito appaiono sulle cosce, glutei, fianchi e vita – può essere difficile da perdere. Molte donne si rivolgono alle erbe ayurvediche indiane nel tentativo di bandire la cellulite. L’Ayurveda, un antico sistema di guarigione che ha origine in India, identifica la cellulite come tessuto vasa-grasso contenente tossine, o ama. I praticanti ayurvedici trattano la cellulite prescrivendo cibi e erbe che hanno meda agni – o fuoco – qualità che aiutano a stimolare il metabolismo del corpo. Le erbe possono avere effetti collaterali e interferire con farmaci da prescrizione, quindi consultate il medico prima di utilizzarle.

Gotu Kola

Gotu kola – botanicamente nota come Centella asiatica, e anche chiamata pennywort indiano – è un’erba tropicale perenne. I guaritori ayurvedici ritengono che gotu kola abbia proprietà rinforzanti, rivitalizzanti e ringiovanenti e possa promuovere la longevità. Secondo Ayurveda Herbal Remedy, gotu kola aiuta a riparare i tessuti connettivi, che possono contribuire a ridurre l’apparenza della cellulite. I guaritori ayurvedici impiegano gotu kola per combattere la cellulite usandola in massaggio udvartana, in cui erbe o cereali vengono macinati ad una pasta e applicati al corpo per pulire la pelle, migliorare la circolazione e promuovere la perdita di peso.

Cardo mariano

Il cardo di latte, o Silybum marianum, è un’erba erbacea che è stata utilizzata da migliaia di anni per problemi di fegato. Un ingrediente chiamato silymarin, un antiossidante, si crede sia la parte biologicamente attiva dell’erba, che gli erboristi accreditano con capacità di proteggere il fegato e disintossicante. I praticanti ayurvedici considerano il fegato come sede di fuoco nel corpo e consigliano il cardo latte per ridurre la cellulite migliorando la funzionalità epatica, il metabolismo e la circolazione. In uno studio clinico condotto presso il Bronx Veterans Association Medical Center di New York e pubblicato nell’edizione del 2003 del Journal of Clinical Gastroenterology, i ricercatori hanno scoperto che la silymarina ha rallentato la progressione della fibrosi epatica indotta da alcool nei babbuini.

Zenzero

Ginger, o Zingiber officinale, è chiamato nagar in Ayurveda, dove è usato come spezia e una medicina a base di erbe. Le sue proprietà anti-infiammatorie e che promuovono la circolazione lo rendono un famoso rimedio vegetale indiano per la cellulite. Secondo la Guida ayurvedica, lo zenzero aumenta l’agni, o il fuoco digestivo. Ayurvedic Herbal Remedy raccomanda di pizzicare 1/4 tsp. Zenzero secco, 1/4 tsp. Semi di aneto, 1/4 tsp. Semi di fieno greco e un chiodo di garofano in 8 oz. Bollendo acqua per cinque minuti, poi bere per combattere la cellulite.

Ocimum Sanctum – Basilico santo

Tulsi – botanicamente conosciuto come Ocimum sanctum, e chiamato anche santo basilico – è una pianta sacra nella religione indù. In Ayurveda, è considerato una rasayana, un’erba che contribuisce alla salute perfetta e promuove la lunga vita. Mountain Rose Herbs dice che questa pianta altamente venerata è stata soprannominata “Queen of Herbs” e “The Elixir of Life”. Secondo Ayurvedic Cure, il tulsi ha laghu – light – e ruksh – asciutto – proprietà, che lo rende utile per frenare il grasso. Gli erboristi indiani riconoscono il sacro basilico con proprietà antiinfiammatorie, e c’è qualche ricerca scientifica che supporta questa credenza. In uno studio clinico condotto presso Sardar Patel Medical College in India e pubblicato nel numero di novembre del 1987 del Journal of Ethnopharmacology, i ricercatori hanno scoperto che Ocimum sanctum inibì l’infiammazione acuta e cronica nei ratti.