Benefici di colpi di frumento

Panoramica

Le sostanze nutritive ei benefici del wheatgrass sono disponibili solo quando l’erba viene spremuta ed è più efficace quando fresca. I devoti del prodotto non perdono mai un colpo, mentre altri utilizzano il wheatgrass come un supplemento occasionale per migliorare la loro assunzione giornaliera di frutta e verdura. Anche se il downrush wheatgrass non farà alcun male, ci sono sottili prove scientifiche per sostenere le affermazioni sulla salute che lo circondano.

Detossicazione ed energia

L’Ippocrate Institute osserva che la clorofilla nel grano gregge imita l’azione dell’emoglobina nel sangue e aiuta con il trasporto di ossigeno alle cellule del corpo. Si dice che bere bevande di wheatgrass promuovano energia, resistenza e sentimenti di benessere.

Applicazioni mediche

Le persone prendono colpi di frumento, perché credono che aiuta a migliorare la loro immunità e combatte determinate condizioni sanitarie. Wheatgrass è usato come trattamento per il raffreddore comune, la bronchite, le infezioni e le infiammazioni della gola e della bocca. Gli omeopati ei praticanti della medicina popolare hanno pazienti bevuti colpi di frumento come un trattamento per sintomi di gotta, artrite reumatoide, eruzioni cutanee inspiegabili e costipazione. Alcune persone credono che dietro una dieta di wheatgrass integrata con frutta e verdura crudi aiuta a ridurre i tumori cancerosi, tuttavia la American Cancer Society contesta queste affermazioni.

Nutrizione

I centri per il controllo delle malattie raccomandano almeno cinque porzioni di frutta e verdura per massimizzare la salute. Un colpo di wheatgrass offre almeno una servazione. Con solo sette calorie per colpo, il wheatgrass è una buona fonte di vitamina C e di ferro.

Miglioramento della digestione

In un piccolo studio pubblicato nel “Scandavian Journal of Gastroenterology” nel 2002, il wheatgrass ha contribuito a alleviare i sintomi della dolorosa condizione digestiva nota come colite ulcerosa. In questo studio, il ricercatore E. Ben-Arye ha osservato che dopo un mese di consumo di una dose giornaliera di 100cc di grano grigio, i pazienti hanno riferito di “riduzioni significative” nella gravità della malattia.